Open Stage e Coppa Shotokan. Corchiano (VT), dal 30 novembre al 2 dicembre 2018.
Dal 28 al 30 settembre 2018, in San Pietroburgo (Russia), si è svolto il 9° campionato mondiale JSKA al quale ha partecipato l'atleta Matteo del nostro dojo che ha conquistato quattro preziose medaglie.
Per il karate di viterbo sono stati giorni di soddisfazioni, passione e medaglie. Gli allenamenti e la costanza hanno dato i loro frutti sul podio.
E' per noi un onore quando ci viene a trovare il maestro Abe: uno dei padri del Karate moderno. Una passeggiata a Viterbo per un appuntamento da non mancare

La JSKA (Japan Shotokan Karate Association) è una società sportiva impegnata a livello mondiale nella diffusione del Karate così come inteso dal Maestro Gichin Funakoshi, che può essere considerato il “padre del karate”.


Il Maestro G. Funakoshi elaborò i Venti Principi del Karate, che costituiscono le basi della disciplina del karate e nei quali è contenuta la filosofia  dello stile Shotokan: “Shoto” significa “onda di pino” ed era lo pseudonimo che il Maestro utilizzava per firmare i suoi scritti e le sue poesie, mentre la parola “kan” significa invece “sala”, ed è riferita al dojo.

I principi del karate contengono nozioni di umiltà, rispetto, compassione, pazienza e calma sia interiore che esteriore quindi l’osservazione di questi e delle regole del dojo, unita alla pratica dell’ arte marziale consentono al praticante di migliorarsi sia tecnicamente, sia nei gesti quotidiani della vita.


Nel Dojo del Maestro Sadri Ziaei si studia e si apprende il karate tradizionale, stile Shotokan, attraverso l’esercizio del kihon, del kata e del kumite.



Per un approfondimento ti consigliamo di visitare le pagine "
Allenamento" e "Differenze tra karate tradizionale e karate sportivo". 

Il dojo del Maestro Sadri Ziaei (cintura nera 5° Dan) entra nel nuovo anno

Il dojo del Maestro Sadri Ziaei entra nel nuovo anno con l’entusiasmo di nuovi progetti e traguardi!

Riprendono i corsi per bambini il Martedì ed il Giovedì, dalle 16:00 alle 17:00 e dalle 17:00 alle 18:00.

Il Martedì ed il Giovedì dalle 20:00 alle 21:30 si tiene il corso per adulti e cinture superiori, diretto dal Maestro Sadri Ziaei.

In ogni corso, gli allievi saranno scrupolosamente seguiti ed indirizzati nella via del Karate dal Maestro e dai suoi collaboratori, con lezioni ogni volta sempre nuove che mirano allo sviluppo mentale, spirituale e fisico del praticante.

Ti aspettiamo! Iscriviti presso la Palestra Top Center di Viterbo, via Garbini n. 76.

Corsi per bambini 2018/2019

 
Per questa stagione, nel Dojo del Maestro Sadri Ziaei si svolgeranno corsi per Bambini dai 6 anni di età in poi, nei giorni di Martedì e Giovedì dalle ore 16:00 alle ore 17:00 e dalle 17:00 alle 18:00 presso la palestra Top Center di Viterbo, via Igino Garbini n. 76.

La pratica del karate e l'osservazione dei principi (umiltà, rispetto, compassione, pazienza e calma sia interiore che esteriore), consentono al praticante di migliorarsi sia tecnicamente sia nei gesti quotidiani della vita: nel caso dei bambini i movimenti del karate forniscono un grande contributo ai fini del corretto sviluppo psicofisico e motorio, garantendo un fisiologico accrescimento e l'apprendimento della corretta postura che conserveranno anche in età adulta. Il tutto senza escludere la parte fondamentale che un bambino richiede, ossia il GIOCO.

Per informazioni puoi contattare Elena: 3296283564 (jskaviterbo@gmail.com).

 

 

Il pieno di medaglie per il karate di Viterbo

Si è concluso a Terni il 7th Word Championship JSKA (Japan Shotokan Karate Association) svoltosi dal 15 al 19 maggio 2014 presso il Palatennistavolo “Aldo De Santis”.

I campionati Mondiali di Karate stile Shotokan tradizionale sono stati organizzati dalla federazione JSKA (Japan Shotokan Karate Association) Italia sotto la supervisione del fondatore e capo-istruttore, Shihan Keigo ABE, 9° dan. Un pubblico calorosissimo ha completato una bellissima cornice a questa rassegna iridata svoltasi in un’atmosfera di festa.

Alla manifestazione hanno partecipato atleti provenienti da circa venticinque paesi del mondo, tra i quali una folta rappresentativa italiana costituita da circa 140 karateki, che hanno avuto l’occasione di confrontarsi non solo durante le gare, svoltesi il sabato e la domenica, ma anche durante le impegnative giornate di stage, del 15 e 16 maggio, tenuto dai migliori Maestri responsabili delle federazioni nazionali partecipanti, tra cui lo Shihan Khosro THAGVA, 8° dan, direttore tecnico e capo istruttore della Jska Italia.
Il programma della manifestazione è stato completato da corsi di aggiornamento per istruttori e giudici federali nonché di primo soccorso.

Nella rappresentativa azzurra vi erano anche 10 atleti di viterbesi, del gruppo Fuskai Viterbo, che si allenano presso la palestra Top Center 2 del capoluogo e che hanno partecipato alle gare di Kata (che sotto il profilo tecnico rappresenta una serie di movimenti preordinati e codificati che racchiudono varie tecniche e tattiche di combattimento) e Kumite (combattimento con avversario reale).   
Il gruppo viterbese ha vissuto momenti emozionanti, con la conquista di medaglie attese ed altre non pronosticate alla vigilia ed ha ben figurato portando a casa complessivamente 10 medaglie tra cui un oro (da parte dell’atleta Elena Bitetto nel kumite individuale femminile, categoria seniores), quattro medaglie d’argento e tre bronzi conquistate dal Maestro Sadri Ziaie, 4° dan, da Alessandro Achilli (campione europeo 2013 nel kumite), Federico Moresi, Mirko Ceccobelli ed Alessio Vocioni.

Per chi fosse interessato ad avvicinarsi all’arte marziale del karate – quello tradizionale, in cui il praticante non allena solo il fisico, magari per il successo sportivo, ma anche la mente affinché questa sia sgombra, vuota da pensieri di orgoglio, vanità, paura e desiderio di sopraffazione sia durante la pratica della disciplina ma anche nella vita quotidiana – potrà rivolgersi alla palestra Top Center di Viterbo.

 

"Come la superficie di uno specchio riflette qualunque cosa le stia davanti, così il karateka deve rendere vuota la sua mente da egoismo e debolezze, nello sforzo di reagire adeguatamente a tutto ciò che potrebbe incontrare".
Gichin Funakoshi (Shuri, 10 novembre 1868 – Tokyo, 26 aprile 1957), karateka e maestro di karate giapponese. Tra i più conosciuti e apprezzati maestri di arti marziali, fu il fondatore dello stile Shotokan

Anche il karate di Viterbo ai mondiali !

a Terni il Campionato Mondiale di Karate 2014
(dal 14 al 19 Maggio 2014)

 
Il team della Palestra Top Center di Viterbo si prepara a partecipare al campionato mondiale che avrà luogo a Terni dal 14 al 19 maggio 2014.
 
 
Andiamo a trovare il gruppo di atleti presso la palestra Top Center di Viterbo dove si allenano tutti i martedi e i giovedi sera.
Fervono i preparativi e la preparazione si intensifica in vista della data.
 
Il maestro segue con scrupolo e meticolosa attenzione ogni fase degli allenamenti dispensando consigli, esempi, e incoraggiamenti.
 
D: Come procede la preparazione in vista del mondiale ? 
"Sono giorni di duro allenamento per i ragazzi" dice il maestro Sadri Ziaei mentre quindici suoi allievi, divisi in gruppi e per livello di cintura, si esercitano in combattimenti e katà.
 
"Per noi è una occasione importante di confronto con teams di tutto il mondo e una crescita tecnica e umana di notevole importanza".
 
D: Su cosa vi state preparando ?
"Ci stiamo concentrando sulle gare di katà (sequenze di tecniche) e di kumitè (combattimento) per juniores (dai 10 ai 18 anni), e per le gare di katà e kumitè seniores sia individuali che per squadre."
 
D: come è il morale ?
"Gli allievi hanno preso molto sul serio l'appuntamento concentrando il massimo dello sforzo nel migliorare  la preparazione atletica. Noto, in questi giorni, uno spirito forte e molto entusiasmo."

D: E' ancora fresca la medaglia di uno dei suoi allievi al campionato europeo di Germania, cosa prevede per questo mondiale ?

Il maestro sorride "Ci sono tanti atleti bravi e noi ci stiamo preparando al massimo delle nostre energie, se poi verranno delle medaglie ben venga.
Una cosa dico sempre agli allievi: "voi fate karate per la vostra crescita umana e interiore. Nel karate non ci si ferma mai  ,anche sul podio fermi, ricordatevi che voi siete in cammino."

 

 

 

Il Sensei Sadri Ziaei  è nato in Iran e a soli 14 anni è entrato a far parte della scuola di karate di Bandar Anzali. Qui, sotto la guida del Maestro Tashakori (membro del squadra nazionale del Iran) stile Kan Zen Ryu, ha iniziato a muovere i primi passi verso la conoscenza del Karate-do fino ad arrivare al coneguimento, nel 1980 del grado di cintura nera I Dan.

Dopo il trasferimento in Italia per motivi di studio, il maestro Sadri, dal 1987, ha proseguito il cammino sulla via del karate nello stile SHOTOKAN.
Nel frattempo, il Maestro si è laureato in Scienze Agrarie presso l'Università degli Studi della Tuscia di Viterbo con specializzazione in Scienze Zootecniche arricchendo il curriculum universitario con il Dottorato di Ricerca in Zootecnia conseguito presso l'Università di Medicina e Veterinaria di Perugia.

Nel 1992, il Maestro Sadri si è iscritto alla Federazione Karate FUSKAI (Fujiyama Shotokan Karate-do Italia) dove ha conseguito, nel 1996, il II Dan
sotto la guida tecnica del maestro Taghva Khosro; immediatamente dopo anche l'abilitazione da Istruttore ed Esaminatore presso la Federazione Fuskai.
Nel corso degli anni, inoltre, ha partecipato a numerosi corsi di Difesa Personale, continuando l'aggiornamento sulle diverse tecniche del Karate.

Nel 2001, il Maestro Sadri  ha conseguito il titolo di III Dan e l'abilitazione ad Arbitro Federale.


Il 2003 è un anno molto importante nella carriera del Maestro Sadri; lo shihan Keigo ABE (attuale cintura nera 9° Dan) ha affidato al maestro Taghva Khorso la carica di direttore tecnico e capo-istruttore della federazione internazionale JSKA (Japan Shotokan Karate Associatione), fondata dallo stesso maestro ABE.

Nello stesso anno anche il maestro Sadri è entrato a far parte della JSKA ove, nel 2007, ha ottenuto il grado di IV Dan.

Nel 2010 e nel 2014, il maestro Sadri ha partecipato a due competizioni sportive di livello internazionali ossia i campionati mondiali svoltisi rispettivamente in Portogallo ed in Italia, sia come atleta che come arbitro.


Nel 2014, il maestro Sadri ha conseguito il grado di V Dan. Attualmente pratica e insegna nel Dojo JSKA a Viterbopresso la palestra Top Center di Viterbo.


Cosa pensa il maestro Sadri della pratica del Karate:
"Il continuo studio del karate, sia nella sua forma del Kumite (combattimento libero con controllo)
che del kata (esecuzione delle forme), mi ha portato ad una buona conoscenza delle metodologie di allenamento. Attraverso stages e seminari mi tengo sempre aggiornato grazie alla partecipazione ad eventi nazionali organizzati dalla JSKA, sotto guida dello Shihan, Keigo Abe. Nella mia quarantennale attività di atleta e in 25 anni di Insegnamento ho avuto l'occasione di formare numerosi Campioni Nazionali ed Europei. Su tutti, ho portato Alessandro Achilli al titolo di Campione Europeo nella specialità kumite (combattimento), conseguito nel mese di Luglio 2013 ai Campionati Europei svoltisi in Germania. Nel campioanto mondiale svoltosi in Italia nel 2014, i miei atleti hanno conseguito numerose medaglie sia nel combattimento sia nella pratica del Kata. Anche l'allievo e promessa, Matteo Plantera, ai campionati europei di Sopron (Ungheria), ha vinto due medaglie d'oro nelle specialità kumite (combattimento) e kata a squadre; lo stesso si è recentemente affermato ai campionati mondiali svoltisi in San Pietroburgo (Russia) ove ha conquistato quattro medaglie. A tal proposito vi invito a visitare le pagine del sito internet dedicate". 

Recapito Telefonico: Cell. 328/6499386
E-mail: farshyek@yahoo.it

 

 

 

Tutti i diritti riservati